Blockchain and the Enterprise – Quattro idee sbagliate

Con la crescita esplosiva della tecnologia Blockchain (libro mastro distribuito), molte aziende stanno cercando di dare un senso a tutto. Si chiede comunemente: “perché e come, dovrei considerare la distribuzione di Blockchain nel mio attuale stack tecnologico?” Attualmente, ci sono molti fraintendimenti su come un libro mastro distribuito si inserisce e alla fine avvantaggia un’azienda.

Rivediamo alcuni malintesi comuni che servono come base per la confusione relativa all’integrazione Blockchain.

Idea sbagliata 1: l’unico scopo della Blockchain è come un database di valuta e un meccanismo di pagamento peer-to-peer

Questo è stato il caso dell’avvento di Bitcoin intorno al 2009-2010, che ha funzionato molto bene come mezzo per risolvere la situazione della doppia spesa. Tuttavia, la consapevolezza e l’adozione della Blockchain sono cresciute in modo significativo da allora e attualmente sono considerate una tecnologia con vaste implicazioni sul caso d’uso del mondo reale. Un nuovo studio di Juniper Research ha scoperto che quasi 6 aziende su 10 (57%) di grandi dimensioni stanno prendendo in considerazione attivamente o stanno implementando la tecnologia blockchain. Inoltre, un recente studio Deloitte ha rilevato che: 1) il 74% delle organizzazioni vede un “caso aziendale convincente” per l’uso della Blockchain, 2) il 34% ha indicato che la propria azienda ha già un qualche tipo di sistema Blockchain in produzione e, 3) il 41% si prevede di distribuire un’applicazione blockchain entro i prossimi 12 mesi.

Idea sbagliata 2: Blockchain è un database

Da qualche parte lungo la linea, molti sono rimasti convinti che una Blockchain o un libro mastro distribuito funga solo da database ed è l’unico custode dei dati. Questo è stato il risultato dell’architettura Bitcoin Blockchain in cui ogni transazione dall’origine viene registrata, verificata e visualizzabile da chiunque. Questa era una necessità per questo caso d’uso e per le molte altre criptovalute esistenti. Non ci volle molto perché molti altri si rendessero conto che una storia immutabile e a prova di manomissione dei dati, cioè cosa accadde, quando, da chi e in quale ordine si sarebbe rivelato un argomento convincente per l’adozione diffusa. Il vasto numero di casi reali utilizza casi, tuttavia accetta, conserva, elabora e trasmette grandi quantità di informazioni private e sensibili. Se si tiene conto del danno reputazionale per cattiva gestione o perdita, regolamentazione e sanzioni, e diventa rapidamente evidente che un libro mastro centralizzato e non autorizzato non è la soluzione.

Ciò ha spinto molti a ripensare a come catturare i vantaggi di un libro mastro distribuito ea prova di manomissione mantenendo i dati critici privati ​​e sicuri. Era necessario un approccio Blockchain ibrido e ULedger ha fornito la soluzione.

Con la soluzione ULedger, i nostri clienti possono preservare la privacy delle informazioni riservate e personali mentre ricevono benefici Blockchain. ULedger è un protocollo Blockchain aziendale che consente alle aziende di potenziare la propria infrastruttura tecnologica esistente con Blockchain. Abbiamo creato una Blockchain ibrida (pubblica / privata) che consente l’immutabilità dei dati senza la necessità di consenso a livello di sistema. Ciò consente alle aziende di mantenere i propri dati privati ​​pur beneficiando dei meccanismi di consenso pubblico inerenti alla Blockchain. Con ULedger, ogni azienda ha la propria Blockchain indipendente o più Blockchain. Le Blockchain ULedger indipendenti nella nostra rete quindi certificano reciprocamente i dati degli altri senza la necessità di condividere i dati sottostanti.

Idee sbagliate 3: Blockchain è una tecnologia autonoma

Alla base, Blockchain è un sistema di contabilità distribuita. Non è una tecnologia autonoma con il potere o l’intenzione di sostituire i sistemi attuali. Coloro che stanno prendendo in considerazione l’esplorazione e l’adozione dei casi d’uso devono sempre tenere questo in mente. Il suo potere e valore sono realizzati quando stratificati con tecnologie complementari e focalizzati su casi d’uso mirati. A titolo di esempio di sistemi di pagamento, la stratificazione dell’apprendimento automatico in cima a una Blockchain sarà utile nella previsione e nel rilevamento delle frodi. Gli algoritmi possono identificare anomalie transazionali e dello stato del sistema, nonché intrusioni di malware, cattivi attori, furti e una varietà di altre attività dannose che le aziende affrontano quotidianamente. Altri casi d’uso in cui la stratificazione di un libro mastro distribuito immutabile su un’infrastruttura esistente include: gestione e tracciabilità della catena di approvvigionamento, gestione dei richiami, transazioni finanziarie, conformità normativa, registri di sistema per il rilevamento di anomalie, IoT, gestione dei record, tracciamento e conservazione della posta elettronica e aspetti della conformità al GDPR.

Idea sbagliata 4: l’integrazione con Blockchain sarà dirompente

Ci sono anche percezioni errate su ciò che un’integrazione Blockchain dovrebbe comprendere. Questo è in gran parte il risultato di diverse influenze: 1) il numero incredibile di alternative e consorzi Blockchain sul mercato, 2) le prime fasi generali della tecnologia, 3) la mancanza di istruzione e 4) influenzata dal rumore dei media.

ULedger è progettato per essere minimamente invasivo rispetto a un’infrastruttura tecnologica esistente tramite gli standard API REST, consentendo una facile integrazione con gli ambienti di gestione dei dati esistenti. Attraverso questo processo, ogni database supportato da ULedger diventa la sua Blockchain. Di conseguenza, un’entità può avere più di una Blockchain. Gli hash e i timestamp di ULedger i metadati (descrizione dei dati) di tutte le transazioni che si verificano sui database e quindi l’hash, il timestamp e i metadati vengono registrati su una rete pubblica di nodi blockchain di ULedger.

Blockchain and the Enterprise: A Natural Fit

La soluzione Blockchain di ULedger può rendere i dati nell’intera azienda affidabili e dimostrabili con una perfetta integrazione. Ha il potere di migliorare i processi aziendali, introdurre risparmi sui costi ancora da scoprire, sbloccare nuove fonti di entrate, fornire ulteriore sicurezza e ottenere vantaggi competitivi.