Presunto agente russo Maria Butina e l’agente del GOP collegati all’NRA, alla RNC, a Robert Mercer e alla Cambridge Analytica

La denuncia penale descrive una delle accuse contro Maria Butina come una cospirazione per infiltrarsi in organizzazioni attive nella politica degli Stati Uniti nel tentativo di far avanzare gli interessi della Federazione Russa. I suoi sforzi si sono concentrati fortemente sull’infiltrazione nella NRA, così come nei circoli GOP d’élite, e nelle organizzazioni religiose conservatrici e negli eventi che li hanno uniti tutti, come la National Prayer Breakfast.

C’è un altro grande filone della storia di Trump-Russia in cui il nome di Maria Butina non è ancora apparso – ma in cui alcune connessioni intriganti sollevano dubbi sul fatto che Butina abbia avuto o meno un coinvolgimento con la società di dati di Trump, Cambridge Analytica.

L’agente del GOP del Michigan, Saul Anuzis, ha dichiarato in un articolo del Washington Post di aver incontrato Maria Butina diverse volte. Anuzis fa parte della commissione per gli affari pubblici del consiglio di amministrazione dell’NRA dal 2012, con cui un gruppo con cui Butina avrebbe probabilmente interagito.

Anuzis ha alcuni collegamenti significativi con Cambridge Analytica. Nel 2014 ha creato un PAC finanziato da Robert Mercer, il più grande finanziatore di Cambridge Analytica. Nel 2015 mentre Anuzis stava lavorando alla campagna di Cruz, suo figlio Matas ha iniziato a lavorare alla Cambridge Analytica come project manager nella campagna di Cruz. Nel 2016 Cambridge Analytica ha lavorato alla campagna “Attiva il voto” per la NRA. E il figlio di Saul, Matas, ha continuato a lavorare alla Cambridge Analytica fino alla sua chiusura nell’aprile 2018.

Mentre Saul ha descritto solo una manciata di incontri con Butina, dato il suo obiettivo di infiltrarsi in organizzazioni attive nella politica americana e di promuovere gli interessi della Russia, sembra probabile che Butina sarebbe stata interessata al lavoro di Cambridge Analytica, prima per la campagna di Cruz e successivamente per la campagna Trump. Nel 2017 anche il senatore Dianne Feinstein era curioso di questo, e in una lettera che aveva inviato a Cambridge Analytica per richiedere copie delle comunicazioni con varie persone, una delle persone incluse da Feinstein era Maria Butina.

Maria Butina ha incontrato l’agente GOP Saul Anuzis

In una storia del Washington Post su come Butina ha ottenuto l’accesso ai circoli conservatori d’élite, Saul Anuzis, un agente politico del GOP che ha incontrato Butina in una manciata di eventi conservatori nel 2016, ha dichiarato:

“Era come una novità … gestiva un gruppo per i diritti delle armi in Russia e, per definizione, con il tipo di repressione sotto Putin, la tua ipotesi era che fosse una cosa rivoluzionaria e radicale.”

Una fotografia di Anuzis con Butina è stata recentemente diffusa su Twitter e Anuzis ha detto alla Detroit Free Press di aver ricordato la “foto scattata nel 2016 o 2015 al FreedomFest, un raduno annuale conservatore a Las Vegas”.

Secondo la Detroit Free Press Anuzis ha affermato che “ha incontrato Maria Butina un paio di volte ma non ha mai avuto molte conversazioni con lei”.

Mentre non è noto se gli incontri di Anuzis con Butina siano stati accidentali, data la missione di Butina di influenzare la politica americana, Saul Anuzis aveva una combinazione unica di connessioni ed esperienze che probabilmente sarebbero state di interesse per lei e per i funzionari russi che l’avevano diretta opera.

Sfondo di Saul Anuzis GOP e lavoro tecnico RNC

Saul Anuzis, come molte delle persone nella storia di Trump-Russia, ha un curriculum completo che combina iniziative imprenditoriali, attività di consulenza in campagna e ruoli politici. Le aree di competenza di Anuzis spaziano dalle telecomunicazioni alla consulenza politica alla tecnologia digitale, alle campagne e alla pubblicità: quest’ultima opera è sorprendentemente simile a quella di Cambridge Analytica.

Anuzis è co-fondatore e comproprietario di Quick Connect VOIP con sede nel Michigan e Quick Connect USA. È Managing Partner di Coast to Coast Strategies, LLC.

Sul suo sito web, chiamato spiritosamente thatssaulfolks.com, Anuzis descrive i primi lavori con Newt Gingrich presso American Solutions e per la campagna presidenziale di Jack Kemp del 1988. È stato presidente del Partito repubblicano del Michigan dal 2005 al 2009, seguendo direttamente Betsy DeVos che era stato presidente dal 2003 al 2005.

In una storia del New York Times del febbraio 2012 sulla pubblicità della campagna, Anuzis è citato come presidente del Comitato Nazionale Repubblicano per la Tecnologia, e ha descritto le spese pubblicitarie digitali e come il vantaggio del microtargeting è che le campagne possono spendere i loro soldi in modo più efficiente trovando un particolare pubblico e possono “prendere di mira letteralmente la famiglia”.

L’abilità di Saul Anuzis alla RNC con la pubblicità digitale e il marketing della campagna è molto simile al lavoro svolto da Cambridge Analytica.

Anuzis è stato membro del consiglio di amministrazione di CampaignGrid, un gruppo di consulenza per la campagna che ha lavorato con Ron Paul e Chris Christie, ed è stato membro del consiglio di amministrazione di Victory Solutions e RAP Index, una società federale di micro-targeting per patrocinio.

Nella sua biografia sul sito web Coast to Coast, Anuzis descrive l’esperienza diplomatica che lavora come console per la Repubblica di Lituania,.

Le connessioni di Anuzis all’interno del GOP sono di vasta portata e, oltre alla sua connessione in Michigan con Betsy DeVos, il Segretario alla Pubblica Istruzione, sembra conoscere un altro membro del gabinetto di Trump, Ryan Zinke, Segretario degli Interni. Anuzis è apparso in una fotografia con Zinke, a una raccolta fondi per un’organizzazione delle Isole Vergini conosciuta come VIGOP, che è stata descritta in una storia del Politico di ottobre 2017 su come Ryan Zinke ha contribuito a raccogliere milioni di dollari per PAC discutibili.

Anuzis fu per un breve periodo il presidente del Michigan della campagna presidenziale di Ted Cruz, un cliente importante della Cambridge Analytica, prima che Anuzis passasse il suo sostegno a Trump quando divenne il candidato.

Nell’aprile 2018, Anuzis è stato nominato presidente della 60 Plus Foundation, un’organizzazione senior di libero mercato conservatrice che è in gran parte finanziata dai fratelli Koch che ha cercato di privatizzare la sicurezza sociale, porre fine all’imposta federale sulla proprietà e rafforzare i diritti delle armi.

Saul Anuzis Commissione per gli affari pubblici del consiglio di amministrazione della NRA

Nel 2012 Anuzis è stato nominato membro della commissione per gli affari pubblici del consiglio di amministrazione della NRA e per un recente annuncio del 2018 è ancora membro di questa commissione.

Il suo account Instagram include una fotografia (sotto) di una riunione del consiglio della NRA del 9 gennaio 2015, che mostra il suo biglietto da visita, e include una donna in fondo a destra che ricorda Maria Butina (questo non è stato confermato).