Dai servizi attuali a quelli futuri: promesse e valore del modello MyData

Il nucleo del movimento di dati personali incentrato sull’uomo è il potenziamento delle persone : dovrebbero essere in grado di assumere il controllo delle proprie informazioni e utilizzarle per se stesse. Ad esempio, per gestire meglio la propria vita, comprendere le proprie abitudini, prendere decisioni migliori … Una delle possibilità è che saranno in grado di condividere i propri dati con le imprese: ciò significa passare dall’economia dell’attenzione in cui le aziende hanno profilato i clienti sulla base dei dati dei clienti e ha cercato di indovinare o prevedere ciò che i clienti vogliono “intenzionare economia” in cui i consumatori saranno in grado di condividere – sotto il loro completo controllo – le loro intenzioni verso le imprese. Una modifica prevista da Doc Searls.

Tuttavia, i consumatori hanno bisogno di intermediari per aiutarli a utilizzare i propri dati. Ciò costituisce un nuovo mercato per i sistemi di gestione delle informazioni personali (PIMS) che aiutano le persone a raccogliere, archiviare, controllare e utilizzare i propri dati per i loro scopi. Questi PIMS possono essere settoriali: aiutare le persone a raccogliere e utilizzare i loro dati sanitari, i loro dati telco, i loro dati sui social network, i loro dati bancari – questi ultimi sono spesso chiamati PFM (Personal Finance Manager). Oppure possono essere multisettoriali e avere altri servizi / app, collegati a loro per fornire un valore specifico per le persone.

La conferenza MyData2017 introdurrà casi d’uso e opportunità emergenti da individui, PIMS e prospettive di business.

  • Le persone saranno in grado di raccogliere e governare i propri dati personali in un unico posto (un PIMS) invece di avere tutti i dati personali diffusi su tutti i servizi e canali digitali. Decideranno a chi daranno accesso a tali dati. Avendo a portata di mano dati personali più ricchi, gli individui saranno in grado di semplificare e migliorare la gestione della propria vita, nonché di prendere decisioni migliori sulla base di suggerimenti personalizzati.
  • I servizi di gestione delle informazioni personali (PIMS) sono gli attori principali e l’elemento critico dell’ecosistema di dati personali. Consentiranno nuove relazioni tra privati ​​e aziende e offriranno servizi per entrambi. PIMS, ad esempio, consentirà alle persone di raccogliere, archiviare, gestire, utilizzare e condividere i propri dati sotto il proprio controllo. Aiuteranno anche le persone a gestire le loro relazioni con molti fornitori e aiuteranno le persone a specificare i loro desideri e bisogni e a renderlo disponibile ai fornitori sul mercato.
  • Per le aziende, il movimento di dati personali incentrato sull’uomo può offrire accesso a dati più ricchi, più arrotondati e aggiornati sui clienti. Queste informazioni saranno molto più ricche e aggiornate (dagli individui stessi!) Rispetto a qualsiasi dato di società separate e consentiranno ai marchi di fare marketing più rilevante, vendendo e offrendo nuovi servizi, sempre sotto il controllo dell’individuo, assicurando però una relazione più ricca basata sulla fiducia tra tutte le parti.

La nuova e potente economia crescerà attorno ai dati personali e la condivisione dei dati sarà una chiave per il valore aggiunto. Ciò significa profondi cambiamenti nel modo in cui individui e aziende interagiscono tra loro. Nuovi ruoli e opportunità commerciali emergeranno e si stima che gli impatti commerciali siano enormi. Secondo CtrlShift, il mercato per PIMS si sta evolvendo rapidamente e un nuovo servizio viene lanciato ogni settimana solo nel Regno Unito: le stime del valore aziendale variano, ma prevedono che nel Regno Unito un mercato maturo per PIMS varrà £ 16,5 miliardi, costituendo 1,2% dell’economia britannica.

Per la prospettiva delle aziende, anche i fornitori di PIMS possono essere visti come una minaccia. PIMS aumenterà la trasparenza, facilita il confronto tra prezzi, prodotti e servizi. Ciò può aumentare la pressione sui margini, sfornare e si posizionano come intermediari di fiducia tra le aziende e i loro clienti. In generale, le aziende hanno tre opzioni principali:
1) Adozione di PIMS come nuovi canali, consentendo nuovi modi di interagire con le persone restituendo loro i dati sui propri PIMS, offrendo servizi di terze parti …
2) Competere offrendo i propri servizi PIMS
3) Combatterli, rifiutando di fare affari con loro

PIMS può sicuramente disturbare le aziende e il nuovo regolamento europeo le farà restituire i dati alle persone (diritto alla portabilità), ok. Ma in un momento in cui i dati sono considerati una delle loro risorse principali, dobbiamo mostrare il valore dell’approccio basato sui dati personali incentrato sull’uomo per aziende, individui e innovatori, in modo che questo modello emergente non muoia in anni di conflitti e opposizioni.

Abbiamo bisogno che tu mostri quel valore! Stai portando avanti un progetto che aiuta le persone a ottenere il controllo e a utilizzare il valore dei loro dati personali? Hai una tua storia da condividere?

Presenteremo i migliori casi d’uso durante la conferenza e abbiamo bisogno del tuo contributo! L’invito a presentare proposte è aperto fino al 30 marzo 2017, si prega di inviare il proprio caso d’uso: http://mydata2017.org/programme/call-for-proposals/

Scritto da Heli, Julian, Manon e Pierre