Terza parte del digitalismo

C’è un motivo per cui le persone usano i contanti: garantisce la privacy, ma soprattutto consente ai suoi utenti di acquistare e vendere ciò che vogliono senza paura della sorveglianza. Possono rimanere al di fuori del sistema finanziario se lo desiderano e questo è il loro diritto.

È diritto di tutti utilizzare denaro contante ed è completamente al 100% a disposizione delle persone scegliere la modalità contanti / digitale.

In Germania 80%, Australia 65%, Francia 55%, Canada52%, transazioni statunitensi del 46% sono in contanti, quindi se mi stai dicendo che è un segno del paese sviluppato, allora è una merda assoluta.

Con la digitalizzazione in corso in India ci sono problemi molto seri con la privacy.

Sì, quando si tratta di transazioni commerciali di grandi dimensioni, ad esempio transazioni immobiliari, pagamento di determinate tasse, rimesse all’estero, l’uso della valuta digitale ha un senso e ciò aggiunge effettivamente valore al sistema fiscale.

Ma per dire se un adulto vuole comprare un preservativo, o una giovane donna vuole comprare una lingerie, o una giovane coppia vuole prenotare una luna di miele o un cittadino anziano vuole comprare un pannolino per adulti, allora devono lasciare un registro di ciò che fanno o ciò che acquistano, è una grave invasione della privacy e dobbiamo iniziare a pensarci subito.

La privacy non è negoziabile. È il diritto di ogni indiano.

Ancora più importante da capire, aiuta davvero l’economia del nostro paese o chi ne trae beneficio in realtà è la questione che dobbiamo analizzare.

In India abbiamo circa 18 centinaia di centinaia di migliaia di contanti di ogni denominazione.

Se una banconota da 100 rupie viene scambiata 10 volte al giorno, il suo valore rimane comunque 100 e nessuna terza parte guadagna, ma d’altra parte in modalità digitale per ogni transazione da 100 rupie 1,5 rupia è dedicata per alcune terze parti.

Se una transazione da 100 rupie viene eseguita 10 volte al giorno in modalità digitale, alcune terze parti sconosciute producono 15 rupie.

Ad esempio, Paytm addebita un importo fisso del 3% per il trasferimento di denaro dal tuo portafoglio al tuo conto bancario. Allo stesso modo, Mobikwik addebita il 4% dell’importo del trasferimento.

Riposo, lascio a voi ragazzi la matematica di quanti soldi vengono fatti in un solo giorno in un paese di 1,2 miliardi di persone da terze parti sconosciute.

Sommario……

Non ci sono pranzi gratuiti in questo mondo e tutto è a pagamento. Sì, i pagamenti digitali sono convenienti e stanno guadagnando trazione e sebbene le commissioni possano non sembrare troppo, per un periodo di tempo possono consumare il saldo complessivo del tuo account.

Articolo successivo “3 ° lato alla connessione wifi gratuita nei luoghi pubblici”